Powahome

CES 2018: la top 5 dei dispositivi che ci semplificheranno la vita

Da qualche giorno si è concluso a Las Vegas il CES, L’International Consumer Electronics Show, imperdibile appuntamento annuale per appassionati e addetti ali lavori nel settore della tecnologia e del mondo del digitale.
Abbiamo stilato una classifica delle cinque tecnologie più interessanti presentate in fiera.
Si tratta di tecnologie che semplificano la nostra vita quotidiana, oggetti costantemente connessi e comunicanti, l’essenza dell’Internet of Things, che è senz’altro stato il centro di questa edizione del CES 2018.

Buddy, il robot familiare

Il settore della robotica ha avuto un grande risalto nell’edizione di quest’anno del CES: fra le proposte più simpatiche e intelligenti c’è Buddy, il robot per le famiglie che sveglia i bambini ti aiuta in cucina, risponde al telefono e perlustra casa quando non ci siete. Il robottino ha un design nipponico ma è stato ideato dall’azienda francese Blue Frog Robotics. Una delle caratteristiche più interessanti del robot? E’ un open source, un vero e proprio invito dell’azienda madre agli sviluppatori di tutto il mondo, che possono contribuire al miglioramento e all’upgrade di questo nuovo membro della famiglia!

Bautiful box, sempre vicino al tuo migliore amico

Avete un cagnolino o desiderate adottarlo ma avete paura che soffra nel rimanere solo quando siete a lavoro? Niente paura, per voi c’è Bautiful Box, consolle interattiva per stimolare l’intelligenza del tuo cane, ma anche per stargli vicino quando non siete fisicamente a casa. Bautiful box è un progetto 100% Made in Italy, ed è composta da una piccola console che eroga croccantini quando il tuo cane esegue una determinata azione attraverso la macchina. Attraverso il gioco il tuo amico a quattro zampe viene stimolato migliorando le sue capacità mnemoniche e logiche. Grazie alla webcam inclusa potrete inoltre parlare e osservare il vostro cane, e attraverso l’app impostare calendari e monitorare le statistiche di gioco.

Anna Smart Mirror, specchiarsi 2.0

Sviluppato dall’azienda francese AirNodes, questo specchio smart è stato presentato al CES per uso domestico (è infatti nato nel 2016 ma destinato al B2B). Gli sviluppatori partono da un semplice principio: in ogni casa esiste uno specchio, davanti al quale ci soffermiamo almeno una volta per qualche secondo; e se oltre a specchiarci potessimo avere interessanti informazioni sul mondo che ci circonda nonché sulle nostre attività quotidiane?

Nissan Leaf, comunicare con la proprio auto

E’ la vincitrice di quest’anno del premio “Best of Innovation” nella categoria “Vehicle Intelligence and Self-Driving Technology” al CES 2018.
Con questa auto, 100% elettrica, Nissan si pone l’ambizioso obbiettivo di una comunicazione “telepatica” fra auto e guidatore; Le tecnologie e-Pedal e ProPILOT garantiscono una guida più rilassata e sicura. Il sistema informativo e app per smartphone NissanConnect EV consente di rimanere sempre in contatto con il veicolo, controllando i tempi di ricarica o programmando and esempio l’attivazione del climatizzatore.

Samsung Family Hub, il frigorifero al centro della smarthome

Dalla conservazione dei cibi all’integrazione con gli assistenti vocali domestici, dalla visualizzazione delle ricette a quella degli appuntamenti: questo e altro nelle potenzialità dei frigoriferi Samsung Family Hub. Il frigorifero del futuro non sarà solo un contenitore ma una piattaforma per gestire la nostra casa: potremo controllare il nostro sistema di allarme o anche impostare i cicli della lavatrice o della lavastoviglie. Samsung sa bene che la cucina è l’ambiente domestico in cui passiamo in assoluto più tempo e per questo diventerà sempre di più il luogo adibito alla gestione della smart home.

Iscriviti!

Vuoi rimanere aggiornato e non perdere neanche un articolo del blog?

Iscriviti alla newsletter!